PER FORTUNA CHE SIAMO (QUASI) ALLA FINE

Non ho voluto commentare di proposito Milan – Roma e il derby, e sapete perché?
Perché ormai sono stanco.

Sono stanco di vedere in campo, ogni volta, i miei peggiori timori.
Sono stanco di una società che di proposito lascia che le cose vadano in vacca, senza preoccuparsi delle conseguenze.
Sono stanco di un allenatore che, pur essendo orrendamente esautorato da agosto e con tutte le ragioni di questo mondo, rinuncia alla propria dignità calcistica solo per piccole vendette interne.
Sono stanco di due amministratori delegati e zero presidenti.
Sono stanco di chi non vuole assumersi le proprie responsabilità, giocatori compresi.
Sono stanco di vedere Kakà sbattersi e lottare in campo – lui, che non l’ha quasi mai fatto – e urlare e farsi ammonire e picchiare e predicare nel deserto.
Sono stanco di vedere giocatori indegni di indossare questa maglia.
Sono stanco di vedere in campo Muntari, Birsa, Robinho, Matri, Niang, Nocerino, Mexes, Abbiati, Abate, Zapata, Bonera, Constant, Emanuelson, etc…
Sono stanco di vedere in tribuna Saponara, Cristante, El Shaarawy, etc…
Sono stanco di essere preceduto in classifica da squadre fatte da giocatori che hanno un decimo della nostra tecnica ma 20 volte più cuore e grinta.
Sono stanco di servi leccaculo che invece di criticare la squadra quando ce n’è bisogno, nascondono la testa sotto la sabbia e attaccano i “non evoluti”.

E soprattutto sono stanco di chi non tratta questa squadra con il rispetto che merita.

Buon 2014 a tutti: sarà un anno veramente tosto.

polli2

Annunci